www.chimai.com - Meditazione orale
www.chimai.com The Ennio Morricone Online Community
The most comprehensive repository of information about Ennio Morricone, his music and his movies  (Unofficial site)
Search for: in



Fanzine

Movies
by Title
by Year
by Director
by User Rating
by Genre
by Project Type

Music
Soundtracks
Songs and Arrangements
Absolute Music
Collaborations
Cover Versions
Discography

Concerts
by Date
by Venue
by Movie
Live Albums

Literature
Fanzine
Bibliography
Exclusive Articles

Members

e-Mail Address:
Password: Forgotten?
Register to Become a Member
Why Become a Member?
Member List

Links   Credits   Glossary   FAQ  
Random Page


©2001-2019 Development by
Didier Thunus, Brussels, Belgium.
E-mail the webmaster

Meditazione orale

(Track) 5:15 Pier Paolo Pasolini, Ennio Morricone, 1970


Go to the Movie page Invalid selection for the current record Go to the Albums page

Studio from Roma Capitale (1970) ,  released on La musica nel cinema di Pasolini (1983) (and 4 more)
Credits
Lyrics
Che Roma fosse città coloniale
dove venire in vacanza
Ne dimorarono molti, poeti non socialmente determinati
liberi dalla burocrazia e con un po’ di paura della polizia;
né mancarono i bei soli, in questo secolo:
ciò che scompariva dava un breve dolore,
l’unico vero dolore era nei sogni; nei sogni in cui pareva
di essere costretti a lasciare questa città per sempre!
Non si piange su una città coloniale, eppure
Molta storia passò sotto questi cornicioni
(col colore del sole calante)
e fu spietata;
fu una scommessa tra i fascisti e i liberali:
inaspettatamente questi ultimi, imbelli e anche un po’ buffi,
(meridionali delicati di fegato)
l’ebbero vinta. I forti furono battuti;
molta storia passò all’ombra dei Ministeri,
ma che lacrime fossero sparse in sogno per questa città
ciò sa di miracoloso, è quasi incomprensibile;
lacrime violente, che parevano sparse sul cosmo;
le lacrime degli addii alle partenze senza ritorno
Poi ricominciava la vacanza
e una sete insaziabile di solitudine
Molta storia passò su questo asfalto
e lungo i muretti di pietra, insensibili al sole d’agosto,
molta storia. I vecchi parlamentari onestamente
con solennità sedentaria
ripresero il loro posto, or ridenti or severi
verso i loro elettori, condividendone la pace col mondo:
a ognuno il suo realismo!
Avevano vinto la scommessa nel Settentrione eroico
nel Meridione segreto
e un sorriso popolare o una serietà piccolo borghese
Insomma la ritrovata dignità
riportò pellegrinaggi di poeti liberi da classe sociale,
senza obblighi né orari
sì che dopo il pianto, la cosa più incredibile
fu quel desiderio di solitudine,
che dava una felicità completa e tenuta tutta per sé.
Gli occhi che avevano pianto in sogno
ora guardavano
senza limiti di tempo o scadenze,
con pomeriggi o notti intere davanti,
in cui non accadeva che ciò che la storia dimenticava.
Oh, certo, non fu serio;
fu una vacanza
Tutto doveva poi essere ragione di rimprovero;
Roma fu sede di nuove battaglie.
Da dove erano discesi questi barbari?
Be’, erano nati qua, a via Merulana, a piazza Euclide,
a Centocelle: e infatti bastava che impallidissero un po’
ed ecco le faccie dei loro padri, o sconfitti o vittoriosi,
ma tutti perduti nel passato in cui le lacrime non contano
e il desiderio di solitudine non è serio;
la storia ricominciò a passare,
ma ai posteggi verso le quattro del pomeriggio c’era calma e sole
dietro al Quadraro i prati erano deserti.
Lyrics submitted by Chi Mai
Member Detailed Credits
‣21/08/2020 Bob Hendrikx Notes on Track: MEDITAZIONE ORALE (1970)
In 1970 Ennio Morricone was asked to compose a piece intended to commemorate the centenary of Rome as capital of unified Italy since 1870. Morricone then invited Pasolini to express in verse his thoughts about the history of Rome.

In the "Meditazione orale" piece (1970) Pasolini recites his own verses on top of Morricone's atonal music from UN UOMO A METÀ (1966). – About the soundtrack: link

5:15 – Meditazione orale [oral meditation]

Authors: Pasolini/Morricone
Composer, Orchestrator,: Ennio Morricone (1928-2020)
Conductor (of the UN UOMO A METÀ score): Bruno Nicolai (1926-1991) – Opening credits: jpg
Lyricist, Narrator: Pier Paolo Pasolini (1922-1975)
Choir: I Cantori Moderni di Alessandroni

Shortened version (3:15) released on LP:
Morricone, La musica nel cinema di Pasolini – General Music GM 73001 – Italy – 1983 (track A1) link
A-side label: "1983 – Testo e dizione di Pier Paolo Pasolini – Musiche composte e dirette [sic] da Ennio Morricone" jpg

Released on CD:
Ennio Morricone per Pier Paolo Pasolini – BMG/RCA 74321-36087-2 – Italy – 1996 (track 17) link / link

Released on CD:
Le musiche di Ennio Morricone per il cinema di Pier Paolo Pasolini" – GDM 2046 – Italy – 2004 (track 14) link
Back: "musiche composte, strumentate e dirette [sic] da Ennio Morricone – testo e voce di Pier Paolo Pasolini" jpg

Play: mp3


Login  or  Register  to be able to enter comments